La fatica è trattata con il cibo

sindrome da stanchezza cronica, e l'apatia ha sette motivi semplici.Hanno trovato gli scienziati americani della University of South Carolina, hanno indicato che cattive condizioni di salute contribuisce alla immagine stessa della moderna cheloveka.Sindrom vita stanchezza cronica e l'apatia ha sette motivi semplici.Hanno trovato gli scienziati americani della University of South Carolina, hanno indicato che cattive condizioni di salute contribuisce l'immagine stessa della vita moderna.

un segreto che la condizione più importante per il normale funzionamento del cervello e tutto il corpo è, naturalmente, un buon sonno ristoratore.I ricercatori provenienti dagli Stati Uniti sono d'accordo con l'opinione generale e ritengono che una regolare mancanza di tempo trascorso tra le braccia di Morfeo porta agli umori decadenti e apatia cronica.Se nel secolo scorso, media le persone trascorrono su un sogno non meno di otto ore al giorno, ma ora la gente dorme di circa sei ore e mezza.Ciò è dovuto principalmente a

l fatto che nel mondo moderno persone hanno più cose che devono svolgere nel più breve tempo possibile.lavori urgenti e sottolinea a questo proposito portano a insonnia, e questa è un'altra forma di disturbo del sonno.Di conseguenza, la gente non dormire a sufficienza durante la notte ma a causa del fatto che proprio non riesce a dormire.

Gli scienziati hanno anche dimostrato che accumulato nel giro di pochi giorni la privazione del sonno non può essere compensato, per una volta, anche se si dorme tutto il weekend lungo.Il fatto che la mancanza di sonno corpo può compensare per il giorno successivo.Ma se non riceve questa compensazione, dopo un po 'diventa stanco e irritabile, e la sua performance è ridotta.I ricercatori hanno anche sostengono che conduce all'obesità.

seconda ragione croniche scienziati chiamano Fatica malnutrizione.Essi sostengono che gli amanti si siedono su una dieta per avvicinarsi agli standard generalmente accettati di bellezza, molto spesso soffrono di una malattia del genere.Tali persone dedicati possono essere suddivisi in tre tipi.Alcune persone a perdere peso aderendo alla dieta, ma sono una minoranza.Altri lanciano questa impresa, perché non ottenere i risultati desiderati da esperimenti con il proprio corpo.Altri ancora, i più irrequieti, ogni volta inutilmente cercando di trovare sempre più modi per perdere peso.Che sono a rischio, come sempre sentire un senso di colpa e di insoddisfazione con se stesso e la vita, vogliono punire se stessi per esso, rendendo restrizioni alimentari più severe.Di conseguenza, il corpo riceve meno di quanto richiesto per il normale funzionamento dei nutrienti.

malattia cronica può anche minare il sistema nervoso umano e sono, secondo gli scienziati, la terza principale causa sindrome da stanchezza e apatia.Insistono sul fatto che tra i pazienti con depressione, sindrome post traumatica e il dolore cronico hanno molte somiglianze.In questi pazienti, vi è debolezza muscolare, diminuzione dell'appetito e della libido, disturbi del sonno e riduzione della concentrazione.Si sentono esausto e svuotato, con conseguente riduzione della qualità della vita.rischio

Al scienziati americani anche portato gli appassionati di caffè e bevande energetiche.Invece del vigore prevista può verificare l'effetto contrario.Quando usiamo sistematicamente queste bevande, c'è dipendenza, il corpo ha bisogno tutta la dose elevata, ed è impossibile aumentare costantemente.Inoltre, bevande contenenti caffeina aumentano la disidratazione, in modo da nutrizionisti consigliano coloro che abusano caffè, acqua potabile per almeno otto bicchieri al giorno.

E, ovviamente, i ricercatori non poteva ricordare che la fatica porta ad un aumento mancanza di ossigeno e una vita sedentaria, quali, ad esempio, gli impiegati.L'attività fisica non solo riduce il rischio di malattie cardiovascolari, ma aiuta anche a far fronte a depressione, e colpisce anche la durata della vita.Questa conclusione è arrivata dopo esperimento gli scienziati che hanno condotto dal 2600 le persone anziane.Ai soggetti sono stati seguiti per 12 anni e ha scoperto che l'attività fisica colpisce l'aspettativa di vita più che la presenza di un normale indice di massa corporea.